USERNAME
PASSWORD
Dimenticato
la password?
RICERCA
AREA ASSOCIATI
 Assemblea
 Comitati
 Convocazioni
 Verbali
 Assalco Newsletter

AREA TECNICA
 Circolari
 Normative di settore
 Normativa comunitaria
 Normativa nazionale
 Normativa regionale
 Note/Circolari
 Comunicazioni Fediaf

AREA COMUNICAZIONE
 Rassegna stampa

AREA SINDACALE
 Documentazione

VARIE

ULTIMA ORA
[05/10/2020]
GLI ANIMALI DOMESTICI SONO 'UN BENE' PER TUTTI,
NON UN LUSSO

Campagna per riduzione Iva al 22%.

(ANSA) - 04 OTT. - Il 4 ottobre si celebra la Giornata mondiale degli animali, festeggiata nel giorno dedicato a Francesco d'Assisi, santo patrono degli animali. Nata con l'obiettivo di salvaguardare e sensibilizzare sui diritti e il benessere degli animali, questa giornata è l'occasione per richiamare all'importanza del benessere degli animali domestici che sono nel 40% delle famiglie italiane, cane e/o un gatto in maggioranza.

È ormai appurato che la compagnia dei pet generi benefici fisici e psicologici per la famiglia di cui fanno parte, aiuta i bambini nella crescita, gli anziani nel movimento e nell'umore e indistintamente a tutti per la compagnia. È dovere della famiglia rispettare le caratteristiche etologiche e fisiologiche del pet e assumersene la responsabilità, occupandosi del benessere, della salute, delle interazioni sociali con gli altri animali, le altre persone e con l'ambiente. Garantire una corretta profilassi e assistenza sanitaria per l'intera vita dell'animale da affezione con il supporto di un medico veterinario è un dovere imprescindibile. Buona salute e lunga vita dei pet, infatti, dipendono in buona misura dall'alimentazione e dalle cure mediche..
Gli alimenti per gli animali d'affezione e le prestazioni veterinarie sono gravati da un'aliquota IVA al 22%, al pari di un bene di lusso. L'associazione nazionale tra le Imprese per l'Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia, Assalco, insieme alle maggiori Associazioni del settore che riuniscono Medici Veterinari e Imprese dell'alimentazione animale e dei farmaci veterinari (Anmvi, Fnovi, Simevep, Enpav, Aisa, Ascofarve e Assalzoo) in occasione del 4 ottobre richiama l'attenzione sulla necessità di ridurre l'IVA degli alimenti per cani e gatti e delle prestazioni veterinarie. In Germania, in considerazione della quotidianità d'utilizzo e del ruolo degli animali d'affezione in società, l'aliquota IVA sugli alimenti per cani e gatti è al 7%. Le famiglie italiane quindi sopportano un'IVA pari a più di tre volte quella delle famiglie tedesche. Un carico fiscale importante che ricade direttamente sulle famiglie italiane, incompatibile con l'impoverimento post-emergenza. Per questo, le più importanti Associazioni del settore hanno chiesto al Governo e al Parlamento che, al primo provvedimento utile, gli alimenti per cani e gatti e le prestazioni veterinarie vengano permanentemente collocati in fascia IVA agevolata al 10%, la stessa dei medicinali veterinari. Una lettera aperta è stata inviata su questo a Governo e Parlamento.

 

DOCUMENTI ASSALCO
Prova Corretta etichettatura
Prova Rapporto sul settore
Prova Posizioni ufficiali
Prova Manuali
 Nutrizione
 Sicurezza
 Comunicazione

UFFICIO STAMPA
Prova Rass. stampa Assalco
Prova Cartella stampa
Prova Comunicati stampa
Prova Contatti

DATI DI SETTORE
Prova Dossier
Prova Stabilimenti autorizzati
Prova Statistiche

Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani
ASSALCO - Associazione Nazionale tra le Imprese per l'Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia
Piazza di Spagna, 35 00187 Roma Tel 06.69200898 Fax 06.69295405, email assalco@assalco.it